Voi genitori, conoscete le app utilizzate dai vostri figli?

L’uso dello smartphone da parte di ragazzini è in crescita in un modo esponenziale.
Ogni volta che incontro una classe scopro un’applicazione nuova e con questo post vorrei aggiornare voi genitori.
Purtroppo, mi sono dovuto imbattere in situazioni spiacevoli e mi sono finto molte volte una ragazzina proprio per capire quale fosse la pericolosità di quel sito o di quel social.

Queste di seguito sono solo alcune:

– TikTok
– YouLove
– Omegle
– Thiscrush

Partiamo con TIKTOK:
Può sembrare un app innocua, in sostanza, l’utilizzatore fa finta di cantare una canzone e si filma mentre balla o gesticola. È un app molto utilizzata dalle ragazzine che spesso per vedere aumentare il numero di “like” indossano abiti succinti e mimano pose accattivanti.
Questi video vengono visualizzati da milioni di persone e spesso gli ambienti dove vengono registrati non sono quelli domestici, ho notato molto spesso video creati per strada o al parco.

YouLove:
Partiamo dal presupposto che chi mi ha fatto scoprire questa app aveva solo 12 anni, YouLove è un vero e proprio sito di incontro. Permette di “provare” questa app senza registrazione e quindi l’utilizzatore non si preoccupa di inserire i suoi dati (come mail o password).
L’ho testata a lungo, è un po’ come giocare a carte, hai la possibilità di mettere un cuore o una X a secondo se ti piace o no la persona raffigurata.
Sul profilo maschile non è successo nulla, su quello femminile sono stato inondato di richieste di foto o video e spesso anche di incontri sessuali nonostante abbia fatto presente l’età della persona che impersonificavo.

Omegle:
Omegle a differenza di altri è un sito web. Omegle viene scoperto dai ragazzi mediante uno Youtuber molto famoso.
Come funziona? Basta entrare nel sito, clicchi su testo e sbam!! Sei dentro in chat con uno sconosciuto.
Mediante Omegle mi sono messo in contatto con 3 padri di famiglia che continuavano a richiedermi fotografie di parti intime.
Appena la chat inizia, spesso si presentano con la lettera M “maschio” oppure F “femmina”, ti chiedono subito l’età così da perfezionare la loro ed addescarti velocemente. Fate attenzione.

Thiscrush:
Thiscrush è anch’esso un sito web, molto popolare alle medie, è un sito simile ad Ask.fm. I ragazzi tramite questa app si scambiano domande anonime e rispondono mediante Instagram. Su Thiscrush ho visto i peggiori commenti ed i peggiori insulti, visto l’anonimato spesso sono stato contattato da ragazzi che hanno pensato o tentato il suicidio perché non riuscivano a capire chi fosse il vero mandante di quella frase.

Questo è solo l’inizio, pubblicherò spesso post come questi. Scusatemi se ho commesso degli errori, ma se penso a quello che ho visto mi vengono i brividi.

Grazie a tutti.

 

Vincenzo Vetere

Digiprove sealCopyright secured by Digiprove © 2019 Vincenzo Vetere

Add your thoughts

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*